• Le città più cliccate
  • Cerca la tua città

  • Milano
  • Roma
  • Torino
  • Napoli
  • Perugia
  • Bergamo
  • Palermo
  • Firenze
  • Bologna
  • Bari
  • Alessandria
  • Genova
  • Ancona
  • Brescia
  • Arezzo

Calo della libido? Basta prendere il sole

sesso-sole

Il sole fa aumentare il desiderio sessuale.

14722248488283-313x447

Forse questa notizia non stupirà la maggior parte delle persone, ma oggi c’è la conferma scientifica.

La motivazione di questa affermazione risiede tutta nella capacità dei raggi solari, di stimolare la produzione di tutta una serie di ormoni e sostanze del benessere. Andando per ordine, si può dire che i raggi UV stimolano la produzione di testosterone, che è l’ormone del desiderio. Il testosterone è presente sia nell’uomo che nella donna (anche se in misura minore) ed è capace di fare la differenza a seconda dell’età: nei ventenni, dove il testosterone è sempre alle stelle, la differenza tra estate e inverno non è molto palpabile; negli over 50 invece il sole può rappresentare una vera salvezza.

I raggi solari agiscono a livello cutaneo, stimolando la produzione di vitamina D che, a sua volta, accelera la produzione di testosterone: ne bastano 30 nanogrammi per millimetro di sangue per soddisfare il fabbisogno giornaliero di libido.

Effetto diretto dell’aumento di testosterone, è la produzione di feromoni che sono sostanze biochimiche invisibili che sono capaci di attirare il “maschio” quando la donna è nel periodo dell’ovulazione (non a caso esistono i profumi ai feromoni).

Altra conseguenza dei raggi solari, è la produzione di serotonina, un ormone che agisce da antidepressivo, capace di far provare gioia, speranza, ottimismo. Insomma, la condizione ideale per pensare al sesso.

A riprova di quanto detto finora, basti pensare al fenomeno del “Sick Building Syndrome”, cioè di quell’insieme di disturbi legati alla vita da ufficio: cefalee, nevralgie, bruciore e spossatezza legate ad una vita passata chiusi in un ufficio lontani dalla luce naturale, non a caso si manifestano di più in inverno, con un picco intorno a febbraio-marzo. Che dire poi del “Seasonal Affective Disorder”, che sarebbe il disordine psico-fisico generato dai cambi di stagione, dalla pioggia continua o da un inverno che sembra non finire mai?

C’è poi, chi al sole addirittura si eccita. E tutto ciò ha un nome: actirastia, ovvero il piacere erotico dato dall’esporsi al sole. Sarà che il corpo è nudo o quasi ed è quindi più ricettivo, sarà perché il sole ha un effetto energizzante, fatto sta che per molte persone prendere il sole non ha solo l’effetto di provocare l’amata tintarella.

Ad ottobre però, inizia quello che può essere tranquillamente definita una parabola discendente della libido causata dalla minore esposizione solare, che ha il suo picco più basso nel mese di febbraio. escort milano, annunci escort milano