• Le città più "cliccate"
  • Cerca la tua città

  • Roma
  • Milano
  • Torino
  • Napoli
  • Perugia
  • Palermo
  • Bergamo
  • Firenze
  • Alessandria
  • Bari
  • Bologna
  • Genova
  • Ancona
  • Arezzo
  • Brescia

10 curiosità sul lato B

curiosità lato b

Il lato B è una vera croce e delizia del genere femminile, solo delizia per il genere maschile. Il sedere è sicuramente una delle parti del corpo femminile più ammirate, ma sappiatelo, anche dell’uomo. La differenza sta solo nel fatto che in genere le donne sono più discrete quando si tratta di posare gli occhi su un bel sedere, mentre l’uomo non si fa problemi a farlo presente con un bel fischio quando si passa per strada.

Oggi vogliamo affrontare il lato B da un’altra angolazione, quella delle curiosità su di lui.

1 – Esiste il belfie

Ebbene si, esiste il selfie per il lato B. Se i selfie classici non fanno per te, puoi sempre provare a fotografare il tuo sedere.

2 – Il muscolo più potente

I muscoli del sedere sono quelli che permettono di stare in posizione eretta, di camminare e di correre. Un gluteo è formato da ben tre muscoli: il grande, il medio e il piccolo gluteo; il grande gluteo è il muscolo più potente del corpo umano.

3 – Grasso buono

Gli estrogeni nella donna fanno si che il grasso si accumuli su glutei, fianchi e cosce. E’ sempre per questo che il sedere femminile ha forma più tondeggiante ed ecco perché gli uomini apprezzano tanto.

4 – La sculacciata erotica

Colpire i glutei sia di un uomo che di una donna, ha un effetto erotico non indifferente. Questo non solo per la vicinanza con gli organi sessuali, ma anche e soprattutto perché il gesto causa un maggiore afflusso di sangue nelle zone erogene. Si può sculacciare a mani nude oppure con l’aiuto di oggetti come un frustino.

5 – Richiamo ancestrale

Inarcare la schiena e porgere in fuori i glutei è considerato segno di disponibilità sessuale, ecco perché l’uomo perde il lume della ragione.

6 – Sempre menu un tabù

Il sesso anale sta diventando sempre più comune tra le coppie etero, anche nelle sue sfumature più osé come l’anilingus e il pegging.

7 – Zona erogena

I glutei sono una vera e propria zona erogena grazie alla loro vicinanza con gli organi sessuali e perché “proteggono” l’ano, che è una delle zone più sensibili del corpo umano. Ecco perché stimolarli con carezze dolci o con sculacciate energiche è molto eccitante.

8 – La fine della coda

Il coccige, che si trova alla fine della colonna vertebrale rappresenta l’ultima testimonianza della coda di cui eravamo dotati in epoca preistorica. Il coccige aiuta a mantenere l’equilibrio.

9 – Istinti

Si pensa che i primati consumassero i rapporti sessuali esclusivamente da dietro e, proprio per questo, il sedere continui a esercitare un forte potere sugli uomini. I seni, eserciterebbero la loro carica erotica a causa della loro somiglianza con i glutei.

10 – Prima parolaccia del cinema italiano

E’ si, la prima parolaccia pronunciata nel cinema italiano è stata proprio “culo”, e a dirla è niente popò di meno che Totò nel film “I due colonnelli“.