• Le città più "cliccate"
  • Cerca la tua città

  • Roma
  • Milano
  • Torino
  • Napoli
  • Perugia
  • Bergamo
  • Palermo
  • Firenze
  • Alessandria
  • Bari
  • Bologna
  • Genova
  • Ancona
  • Arezzo
  • Brescia

Sesso dopo un litigio? Alle donne non piace

sesso litigio

Ognuno ha il suo modo per uscire da un litigio o da una accesa discussione, specialmente quelle che nascono nel rapporto di coppia: chi urla, chi piange e chi si chiude in un silenzio stampa. Poi viene la fase della risoluzione della situazione, con un confronto meno rabbioso e più ragionato. O magari, condito da un bel rapporto sessuale.

Fior fiori di manuali sul sesso, infatti, annoverano il rapporto post-litigio tra le esperienze sessuali più eccitanti e da provare almeno una volta nella vita. Ma è davvero così?

Una cosa oggi sembra certa: alle donne questa soluzione non piace. A dirlo è un’indagine chiamata Sex differences in reconciliation behavior after romantic conflict, condotta da T. Joel Wade, Justin Mogilski e Rachel Schoenberg. La ricerca spiega che, mentre per gli uomini un epilogo sessuale di un litigio è ben accetto, per le donne un rapporto non è risolutivo.

Il cosiddetto “make up sex”, cioè nascondere i problemi di coppia sotto le lenzuola del sesso per qualche ora o per un periodo di tempo, non è una soluzione percorribile. Le donne metterebbero fine ai contrasti ascoltando delle scuse chiare, liberandosi tramite un pianto liberatorio, oppure passando del tempo insieme.

Anche se il sondaggio si basa su un campione piuttosto ristretto (circa 80 persone), il risultato è comunque significativo: i ricercatori hanno anche chiesto di dare un punteggio agli atteggiamenti conciliatori in termini di efficacia; e così, mentre gli uomini hanno espresso una netta preferenza per la camera da letto, le donne non sono affatto entusiaste di questa soluzione. Le donne hanno di gran lunga espresso di preferire il canale della comunicazione rispetto alla strada del sesso.

Secondo i ricercatori, le motivazioni di tale differenza sono da ricercare in differenze di genere radicate nel tempo, per non dire nei millenni: secondo alcuni studi precedenti infatti, gli uomini tendono a rimanere con partner “sessualmente accessibili” (cioè con cui possono avere rapporti sessuali regolari) e, proprio per questo motivo, sono portati a preferire il sesso come soluzione dei contrasti. Le donne invece prediligono segnali emotivi piuttosto che sessuali in senso stretto.

Ma la verità assoluta non esiste: la soluzione ai problemi non ha una ricetta certa e molto spesso, un buon rimedio ai contrasti sia quello di intraprendere una strada che comprenda sia la soluzione della comunicazione che quella della fisicità: il confronto appare senza dubbio la strada più sensata, ma a volte potrebbe peggiorare la situazione. Insomma, ogni caso e ogni relazione è un mondo a se.