Lingerie sexy: il segreto per migliorare il sesso

Categorie

La lingerie sexy ha sempre giocato un ruolo fondamentale quando si parla di sensualità ed erotismo. Ci sono una moltitudine di tipologie differenti ma la sua funzione è chiara: nasce per aumentare la temperatura e il desiderio sessuale. Abiti sexy che lasciano poco all’immaginazione ma alimentano numerose fantasie vengono vendute ogni giorno. 

Dai completi più semplici a quelli più complessi, la lingerie sexy è un settore in crescita. C’è qualcosa di adatto per tutti i tipi di corpo, gusti e personalità. Che sia più o meno audace o la fantasia che volete realizzare.

Quanti tipi ci sono?

Da un lato, ci sono i grandi classici, reggiseni e mutandine o tanga che funzionano sempre. In diversi colori, tessuti e anche forme, tutti validi e seducenti. C’è una grande varietà di marche da scegliere e visitare. Ma ci sono molti altri tipi di lingerie per sentirsi sexy, comodi e desiderati.

Di solito combinano diversi tessuti, aperture, trasparenze, nastri e colori per adattarsi allo scopo e al tipo di corpo di ogni donna. Lasciando più o meno centimetri di pelle visibile e aiutando a stilizzare la figura per provocare il desiderio e sembrare più bella.

lingerie sexy per donne

  • Babydoll: conosciuto anche come camicia da notte sensuale o babydoll. Un capo aderente nella parte superiore e con un po’ di balza.
  • Balconcino: un tipo di reggiseno che, come suggerisce il nome, simula un balcone. Cioè, copre quanto basta per provare qualsiasi scollatura e non è visibile. Una perfetta combinazione di sensualità, comfort e utilità.
  • Corpetto o corsetto: molto popolare tra le donne dal XVI secolo in poi, da indossare sotto o sopra i vestiti. Era usato principalmente dall’aristocrazia, poiché modellava il corpo affinando l’addome per poi mettere in evidenza il seno. Di solito ha delle filettature per regolarlo e stringerlo di più, a seconda di ciò che si desidera.
  • Giarrettiera: indumento utilizzato per reggere le calze che arrivano solo alle cosce e sono fissate in vita con un paio di fili elastici.
  • Catsuit: indumento che copre il corpo in un unico pezzo. Di solito sono molto aderenti e alcuni hanno aperture strategiche per facilitare il rapporto sessuale senza la necessità di togliere questo pezzo di lingerie.
  • Kimono: un tipo di vestaglia semplice, elegante e corta

Anche gli uomini indossano lingerie sexy

Anche se indossare biancheria intima bella e sensuale può sembrare solo una preoccupazione femminile, non lo è. Sempre più opzioni di lingerie maschile stanno diventando disponibili per migliorare la loro sessualità.

In questo caso, i più conosciuti sono i boxer, gli slip, i pantaloncini, i tanga, gli slip o le sottovesti, più o meno lunghe. Come nella versione femminile, ci sono più alti, con un elastico più largo o più stretto o più “sciolto”, così come diversi tessuti.

Sebbene si possano trovare anche altri come:

  • Jockstrap o sospensorio: un indumento che lascia le natiche scoperte e la cui funzione è quella di sostenere i genitali maschili.
  • C-string: molto popolare tra gli spogliarellisti perché nasconde la parte minima. Ha una forma a “C” e non si adatta alla vita.
  • Bikini o mankini: chi ha detto che i bikini sono solo per le donne? Il mankini, invece, ha guadagnato visibilità grazie a Borat, ma è usato più di quanto si pensi.
  • Pantaloncini: freschi, stretti, corti, flessibili e aderenti. Perfetto per evidenziare tutte le tue curve, sia davanti che dietro.

lingerie sexy: mostrarlo o no? 

Scegliere la lingerie giusta da indossare è molto importante. Deve piacere sia a te che al partner che vuoi sedurre o provocare.

Alcune persone per strada si divertono a mostrare persino l’elastico della loro lingerie o a far intendere di non indossarla affatto. Può anche aiutare a migliorare l’autostima, sembrare più sexy. Il che indubbiamente aiuta quando si tratta di fare sesso o di interagire con la persona con cui si vuole essere intimi ad essere più diretti e più sicuri.

Ecco perché è sempre bene avere un vestito bello e sensuale per sorprendere e aggiungere un po’ di pepe alla relazione. Perfetta per una buona sessione di sexting, striptease o semplicemente perché ne hai voglia quel giorno.

Capi intimi  che valorizzano ogni parte del corpo, lasciando più o meno all’immaginazione. Per questo è importante sceglierlo bene, perché esprime in qualche modo com’è la persona che lo indossa. Più tradizionale, semplice, sicuro di sé e così via. C’è una ragione per cui si dice: “dimmi che mutande indossi e ti dirò che aspetto hai”.